IL CORTILE DELLE MATTE
Benvenuti sul Forum del Cortile delle Matte...



Uso erboristico delle piante tipiche di Natale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Uso erboristico delle piante tipiche di Natale

Messaggio Da gisella il Mer Lug 10, 2013 9:33 am

Piante di Natale: proprietà medicinali

Ginepro
(si dice fornisse il legno per la Croce)
Si usano i frutti (bacche) che hanno proprietà di aumentare la diuresi (chi ha problemi renali deve astenersi), di stimolare la digestione, di disinfettare le vie urinarie, di calmare e curare la tosse. L’uso esterno serve nei casi di reumatismo.
Si usa sotto forma di decotto, di infuso, di tintura vinosa; le bacche schiacciate stimolano la circolazione superficiale, usate in bagno caldo. Trova impiego anche in cucina, negli arrosti.

Agrifoglio
(sotto i suoi rami la leggenda dice si riparasse la Sacra Famiglia nella fuga in Egitto, per nascondersi alle guardie di Erode)
Le foglie, usate in decotto o tintura vinosa, sono utilizzate contro la febbre, i reumatismi e per favorire la diuresi; contro la febbre è utile anche la corteccia essiccata. Le bacche non si usano.

Vischio
(la leggenda dice che le bacche siano le lacrime di un avaro che al Bambino non portò nulla e che si pentì del male fatto ai poveri)
Del vischio si usano solo le foglie, sotto forma di infuso (non decotto!), in acqua ben calda, ma non bollente, in casi di ipertensione, per curare i problemi legati alla menopausa, per favorire la diuresi o calmare stati di ansia. Si può usare anche in macerazione nel vino bianco (vino di vischio)

Pungitopo
(la leggenda narra fosse l’unico dono di un povero pastorello; ferito alle mani dalle spine, le gocce di sangue divennero bacche)
Si usa la radice rizomatosa, che ha proprietà antivaricose potenti, rinforzando le pareti dei vasi, depurando il sangue e migliorando la circolazione venosa, sotto forma di decotto (uso interno) o di lozione (uso esterno, anche per cellulite).
I turioni freschi possono essere usati anche in cucina, come gli asparagi, con sapore più accentuato e un po’ più amaro.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
gisella
Admin
Admin

Messaggi : 5750
Data d'iscrizione : 09.01.13
Località : Pesaro

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum