IL CORTILE DELLE MATTE
Benvenuti sul Forum del Cortile delle Matte...



I salutari colori di frutta e verdura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I salutari colori di frutta e verdura

Messaggio Da gisella il Mer Lug 10, 2013 11:54 am

I colori di frutta e verdura: una via per il benessere

I dietologi e i nutrizionisti ci dicono che bisogna sempre mangiare, ogni giorno, almeno 5 porzioni tra frutta e verdura; è importante che siano stagionali (più ricche di vitamine e sali minerali) e di produzione locale (meno chilometri di viaggio e quindi più freschezza).
Frutta e verdura sono importanti per l’apporto di acqua, di vitamine che hanno proprietà antiossidanti, di sali minerali che sono di base per lo scheletro, aiutano il tono muscolare e la trasmissione degli impulsi nervosi e di fibra, di grande aiuto per il transito intestinale, ma anche per aumentare il senso di sazietà e ridurre l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi. Frutta e verdura hanno inoltre altri tipi di molecole che sono all’origine dei loro colori e che sono predisposte alla protezione di diversi organi: è quindi importante assumerne di colori diversi.
 
Il rosso lo si trova in:
anguria, arancia rossa, barbabietola, ciliegia, fragola, pomodoro e ravanello; assumere questo tipo di vegetali, contenenti antociani e licopene, diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari, protegge i vasi sanguigni, riduce il rischio di tumori ed è di aiuto alla memoria.
Il licopene, particolarmente presente nei pomodori, dev’essere aiutato, per diventare pienamente biodisponibile, dall’olio di oliva.
Fragole e arancia contengono anche vitamina C.

L’arancione e il giallo si trovano in:
albicocca, arancia, cachi, carota, limone, mandarino (e mandarancio o clementina), melone, nespola, peperone, pesca, pompelmo, zucca; assumere questo tipo di vegetali riduce il rischio di tumori, aiuta la vista, è antiossidante nei confronti dei radicali liberi, contenendo carotenoidi e flavonoidi. Gli agrumi e il peperone sono ricchi di vitamina C, che oltre ad essere antiossidante, a migliorare i tessuti dei vari organi, aiuta l’assimilazione del ferro da parte dell’intestino, che altrimenti non sarebbe assorbito dall’intestino. Ecco perché è bene condire le verdure con il limone.

Il verde è presente in:
tutte le verdure a foglia verde (asparagi, barba di frate, bietole, cavoli,  cetrioli, cicorie, cime di rapa, insalate varie, prezzemolo, spinaci, zucchine….), nei kiwi e nell’uva bianca. Cibarsi di questi vegetali vuol dire ridurre il rischio di tumore, prevenire trombosi e l’anemia, migliorare la trasmissione degli impulsi nervosi, in quanto contengono carotenoidi, clorofilla e acido folico.
Anche qui l’assunzione assieme all’olio di oliva è utile in quanto la clorofilla viene assimilata solo grazie ai grassi.
Soprattutto nelle crucifere  c’è la presenza di vitamina C.

Il blu e il viola li si trova in:
fichi (a buccia violacea e a polpa rossastra), lamponi, melanzana, mirtilli, more, ribes, prugne, radicchio, uva nera: nutrirsi di questi vegetali vuol dire ottenere un’azione antiinfiammatoria nei confronti delle articolazioni, migliorare la memoria, proteggere i vasi sanguigni e le vie urinarie, ottenere un’azione antiossidante; tutto ciò grazie agli antociani, ai carotenoidi, al potassio, al magnesio, alla vitamina C, al betacarotene. L’elevata quantità di fibre riduce l’assorbimento di grassi e zuccheri e migliora il transito intestinale grazie al migliorato sviluppo della flora batterica.

Il bianco lo si trova in:
aglio, cavolfiore, cipolla, finocchi, funghi, mele, pere, porri, sedano; cibarsi di questo tipo di vegetali aiuta il buon mantenimento del tessuto osseo, della funzionalità dei polmoni e diminuisce il livello di colesterolo nel sangue, grazie ai flavonoidi, alla quercetina e agli isotiocianati che sono antileucemici e proteggono dal melanoma.
I solfuri presenti in aglio e cipolla aiutano a mantenere il sangue fluido e anche il selenio presente nei vegetali bianchi e soprattutto nei funghi aiuta a prevenire i tumori e l’ipertensione.


In quanto alla quantità (in genere dai 400 g ai 600 nell’arco di una giornata), l’unico inconveniente è dato dalla quantità di zuccheri presenti nella frutta, ma basta aumentare il consumo di verdura e diminuire un po’ quello della frutta, sempre all’interno dei vari colori.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
gisella
Admin
Admin

Messaggi : 5753
Data d'iscrizione : 09.01.13
Località : Pesaro

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum